Più forte la compagine sociale del Consorzio vocato all’export della migliore frutta italiana sui mercati lontani. La Op di Alfonsine ‘vale’ 25.000 tonnellate di frutta, quasi tutta romagnola

Dopo l’ingresso del socio cileno David del Curto, la compagine di Origine Group si arricchisce in questo ultimo scorcio di anno di un nuovo autorevole ingresso, quello della Minguzzi Spa Consortile, l’Op di Alfonsine (Ravenna) presieduta da Giancarlo Minguzzi. La domanda di adesione è già stata valutata e approvata dal Consiglio di amministrazione del Consorzio con uffici a Ferrara.

Il gruppo Minguzzi è sul mercato da oltre 50 anni e commercializza annualmente circa 25.000 tonnellate di frutta (pesche/nettarine, kiwi, susine, albicocche, pere e mele) proveniente principalmente dalla Romagna. Tra le principali produzioni: kiwi (15.000 q.li), pere (20.000 q.li), susine (30.000 q.li), pesche e nettarine (90.000 q.li), mele (90.000 q.li).

Siamo presenti per il 30% sul mercato nazionale e il restante 70% è suddiviso tra mercati europei e d’oltremare, in particolare Canada, Nord America ed Asia”, dice Giancarlo Minguzzi, presidente della Op romagnola.

Giancarlo Minguzzi da sette anni è presidente di Fruitimprese Emilia Romagna, l’associazione che riunisce le grandi imprese private commerciali dell’ortofrutta della regione per un fatturato globale di 900 milioni di euro/anno e il 60% di export .

Il Presidente di Origine Group, Ilenio Bastoni, dà il benvenuto al nuovo socio dicendosi lieto “dell’ingresso di una realtà importante, dinamica e stimata nel mondo dell’ortofrutta. La compagine sociale di Origine Group cresce e si irrobustisce, segno che la formula funziona. Assieme al gruppo Minguzzi avremo ancora più forza commerciale per onorare la nostra missione, che è quella di portare coi nostri brand la migliore frutta italiana sui mercati di tutto il mondo”.

Aderendo a Origine Group – spiega Giancarlo Minguzzi – abbiamo sposato il progetto che sta dietro al Consorzio: unirsi, fare aggregazione per valorizzare ulteriormente le nostre migliori produzioni frutticole sui mercati internazionali. L’aggregazione è un pre-requisito per fare massa critica ed essere all’altezza delle sfide che ci attendono. Origine ha dimostrato di essere una organizzazione con la O maiuscola, anche grazie al patrimonio di marchi nel suo portafoglio”.